Home > Cosa vedere > Musei a Malta
Museo nazionale della Guerra di Malta - cimeli della seconda guerra mondiale
cimeli della seconda guerra mondiale conservati nel Museo

Musei a Malta

Anche se non è molto grande, Malta offre alcuni musei meritevoli di essere visitati: alcuni sono consigliati per un pubblico più generale, altri sono più adatti per chi ama determinate nicchie.

Museo archeologico nazionale Valletta - la dea dormiente

  1. Museo Archeologico Nazionale di Valletta: è il museo più importante di Malta per l’unicità dei reperti esposti del periodo neolitico, come la Dea dormiente o la Venere di Malta. Il museo non è grande e si visita in un’ora. Se intendete visitare i templi neolitici, può essere una buona idea iniziare da qui. Orari e come arrivare al Museo Archeologico Nazionale.
  2. Museo Nazionale della Guerra a Forte Sant’Elmo a Valletta: pareggia in importanza con quello Archeologico, sicuramente è stato disposto meglio e con più cura. Molti reperti significativi della seconda guerra mondiale, è il museo più completo sulla storia di Malta. La visita del museo e del forte che lo ospita richiede circa un paio d’ore. Guida al Museo Nazionale della Guerra.
  3. MUZA: l’apertura definitiva del nuovo Museo di Belle Arti di Malta a Valletta è prevista per il 2019. La collezione d’arte esposta è la più ricca di Malta.
  4. Museo Marittimo di Birgu: come si può immaginare dal nome, il museo è dedicato al mare, con una serie di oggetti diversi, tutti relazionati alla vita marinara. Dalle polene delle man-of-war inglesi fino ai motori delle prime navi a vapore, passando per accurati modellini in legno, fino alle divise e agli strumenti di navigazione. Adatto più agli amanti, i più piccoli rimarranno affascinati dai modellini. Se non siete amanti dei modellini visiterete questo museo in meno di un’ora. Dove si trova il Museo marittimo di Birgu.
  5. Museo di Storia Naturale a Mdina: scheletri, minerali, uccelli impagliati, conchiglie e tutto ciò che è relazionato alla natura. Il museo in realtà è organizzato per le scolaresche locali, e senza qualcuno a spiegare il contenuto e il significato delle teche, o perlomeno a tradurre le targhe dall’inglese, rimane poco fruibile. La visita è di circa un’ora. Come arrivare al Museo di Storia Naturale di Mdina.
  6. Museo della Grotta di Ghar Dalam: il museo ospita i reperti del paleolitico ritrovati nella sottostante grotta, anch’essa visitabile con lo stesso biglietto. Qualche scheletro curioso, come quelli degli elefanti nani, e poco altro. Interessante se visitato insieme alla grotta, si visitano entrambe in circa mezz’ora. Come arrivare alla grotta e al museo di Ghar Dalam.
  7. Complesso museale della Cittadella di Victoria, Gozo: molti dei reperti archeologici ritrovati nella seconda isola maltese sono rimasti qui, ospitati in quattro piccoli musei situati all’interno della Cittadella di Victoria. Questi sono:
  • Il Museo Archeologico di Gozo
  • Il Museo di Scienze Naturali
  • La Casa Storica del Gran Castello, ex Museo Etnografico
  • Il centro d’interpretazione della Cittadella

sezione preistorica del Museo Archeologico di Gozo

l’insieme di questi musei si può visitare in un paio d’ore. Maggiori informazioni nel nostro articolo sulla Cittadella di Victoria.

Tra i vari musei posseduti o gestiti da enti privati, segnaliamo inoltre:

  1. Casa Rocca Piccola, Valletta: residenza di una famiglia nobile maltese, la casa ospita così tante ricchezze ed arredi d’epoca da essere diventata una destinazione popolare tra i viaggiatori in arrivo a Malta, con buone ragioni. La visita dura un’ora. Come arrivare a Casa Rocca Piccola a Valletta.
  2. Palazzo Falson, a Mdina: residenza di un capitano di nave straniero, contiene cimeli raccolti da quest’ultimo durante la sua vita. La visita dura un’ora.
  3. Centro Esplora, Kalkara: un nuovissimo museo delle scienze indirizzato ai più piccoli, è una visita a colpo sicuro per le famiglie con bambini. La nostra guida sul Centro Esplora.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.