Home > Cosa fare > Cosa fare a Malta a novembre 2017: tutti gli eventi
alba sulle saline a Marsaskala

Cosa fare a Malta a novembre 2017: tutti gli eventi

Diciamolo subito: a Malta a novembre non si gira più in maglietta, però rispetto ai cappotti e ai giacconi da indossare in Italia, sicuramente è un’altra cosa. Rispetto al nord Italia le massime possono essere anche di 5-7 gradi in più, per cui può essere l’ideale per un weekend di fuga per cercare un po’ di calore. Cosa potete fare in un’isola mediterranea fuori stagione? Godervela. A differenza di altri isole, Malta ha un’offerta culturale molto variegata, per cui potete prendervi un weekend, girare per Valletta e Mdina, fare una cenetta a base di pesce e poi ripartire satolli e felici, il tutto a prezzi modici (se non lo avete ancora fatto, leggete il nostro articolo su quanto costa viaggiare a Malta). Portatevi gli scarponcini, di giorno fa abbastanza caldo per fare una scampagnata sulle scogliere a Dingli. Tra gli eventi principali segnaliamo il Three Palace Festival, di cui ne discutiamo subito sotto, insieme alle cose più interessanti (o bizzarre) previste a novembre 2017:

Venerdì 3 – domenica 12: Three Palace Festival – vari luoghi

Palazzo di Sant Anton ad Attard

Il Three Palace Festival è l’appuntamento musicale più importante di Malta: si tratta di un festival di musica classica e jazz ospitato in tre fra gli edifici più belli di tutta Malta: il Palazzo del Gran Maestro a Valletta, il Palazzo di San Anton ad Attard e a Palazzo Verdala a Buskett. Sono i tre palazzi presidenziali, gli ultimi due normalmente non sono aperti al pubblico (si possono visitare solo i giardini), quindi è un’occasione unica per poterli vedere da vicino. Inoltre sono previsti altri concerti all’interno del Museo Archeologico di Valletta, ospitato in un altro edificio storico importante: l’Auberge di Provenza. Il programma del festival prevede 7 concerti di musica classica e uno di musica jazz (qui il link al concerto jazz), i prezzi dei biglietti variano a seconda del singolo concerto, andando dai 10 ai 25 €, con sconti per l’acquisto di più serate. Maggiori informazioni sui concerti sono disponibili nel sito ufficiale della manifestazione.

Mercoledì 8 – domenica 12: Malta Book Festival – Valletta

locandina del Malta Book Festival 2017

Il Malta Book Festival è la maggiore fiera libraria maltese: tenuta solitamente in questo periodo dell’anno, è una buona occasione per rifornirsi di libri in lingua inglese (i titoli in maltese sono pochi), ma soprattutto è una buona scusa per visitare l’antico ospedale dei Cavalieri di Malta, uno degli edifici meglio conservati di tutta la Valletta, e durante tutto il periodo barocco, probabilmente uno dei migliori ospedali al mondo. Non è un caso, visto che erano cavalieri ospitalieri, e uno dei loro compiti principali (almeno in tempo di pace) era di curare i feriti.

Il festival sarà aperto dal mercoledì al venerdì negli orari 9:30 – 13:00 e poi dalle 17:30 – 21:30, con apertura continuata il sabato e la domenica per tutto il giorno. L’ospedale in realtà fa parte dell’MCC, il Malta Conference Centre, e si trova a lato del Forte di Sant’Elmo: potete visitare il Museo al suo interno – uno dei migliori di Malta – e completare con una visita alla fiera.

Domenica 12 – 19 e 26 novembre: Parata In Guardia – Valletta

La Parata In Guardia è una rievocazione storica tenuta ogni mese al forte di Sant’Elmo, a Valletta, dove si può vedere l’ispezione della guardia del forte in abiti del 1600. Ricostruita nei minimi dettagli, permette di rivivere l’esperienza del tempo. Maggiori informazioni nel nostro articolo su Forte Sant’Elmo a Valletta. In genere viene tenuta una volta al mese, ma a novembre ci saranno tre esibizioni, tutte di domenica: il 12, il 19 e il 26.

Lunedì 13 novembre – domenica 7 gennaio 2018: biennale d’arte contemporanea APS – Mdina

ingresso Museo Cattedrale di Mdina
dettaglio dell’ingresso del Museo della Cattedrale di Mdina

La biennale d’arte contemporanea APS viene tenuta in uno scenario molto particolare, il Museo della Cattedrale di Mdina. 25 artisti provenienti da tutto il mondo offriranno ai visitatori il loro punto di vista in merito al tema di quest’anno: il Mediterraneo – un mare di spiritualità in conflitto, offrendo ad ogni artista uno spazio da allestire creativamente all’interno del Museo. Questa edizione segue quella del 2015-16, certamente di buon successo, aumentando l’offerta culturale in un luogo, come Mdina, che merita certamente una visita. Per maggiori informazioni potete visitare la pagina ufficiale della manifestazione, dove è presente anche un bel video introduttivo.

Martedì 14 – giovedì 16 novembre: campionato internazionale di freccette – Bormla

Sì, esistono i campionati internazionali di freccette, e quello di Malta pare sia anche uno dei più frequentati. Retaggio del passato britannico, i maltesi vanno matti per le freccette, dedicandogli lunghi articoli nei quotidiani e qualche passaggio in televisione. Per esteso i maltesi vanno matti per qualsiasi cosa dove ci sia da mirare, la caccia è molto popolare nell’arcipelago. Noi lo segnaliamo rimandandovi alla pagina facebook dell’evento, in ogni caso il campionato verrà tenuto nel Cottonera Sport Complex di Bormla, una delle tre città.

lunedì 20 novembre – venerdì 8 dicembre: Festival Internazionale di Musica d’Organo – vari luoghi

Con le sue 365 chiese Malta offre non solo bellezze architettoniche, ma anche un buon numero di organi d’epoca in buone condizioni. Il Festival Internazionale di Musica d’Organo sfrutta i numerosi organi presenti nelle varie chiese, organizzando un concerto al giorno in una chiesa diversa. Il concerto d’apertura e quello di chiusura sono a pagamento, ma la maggior parte è di libero accesso. Un’ottima occasione per scoprire angoli meno conosciuti dell’arcipelago maltese. Il programma del festival è disponibile nel sito ufficiale della manifestazione.

venerdì 24 novembre: Cambio della Guardia – Valletta

L’ultimo venerdì del mese a Valletta avviene il cambio della guardia del palazzo presidenziale. Essendo Malta, la cerimonia avviene con l’immancabile banda musicale. Il cambio inizia alle 10:30 in Misrah Sant Gorg, che è la piazza di fronte al Palazzo del Gran Maestro. Se vi trovate in giro nei dintorni potete farci un salto.

Vuoi sapere cosa fare a Malta a dicembre? Leggi qui!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *