St. Julian’s e Paceville: guida alle capitali del turismo maltese

St. Julian’s ( in maltese San Giljan) è una delle principali mete turistiche maltesi, non lontana da Valletta e praticamente attaccata a Sliema. Le strade di St. Julian’s sono affollate di turisti dalla mattina alla sera, in quanto si trovano molti alberghi, ristoranti e locali notturni. È una delle zone più contraddittorie di Malta: da un lato è la città più cara dove vivere – specie nell’area di Dragonara, dall’altro lato invece – con il quartiere di Paceville – è il centro della vita notturna maltese, molto popolare fra i ragazzi. Ad essere onesti non c’è nulla da vedere, se non ci alloggiate e non v’interessa andare a ballare non vi perdete nulla.

Meglio alloggiare a St. Julian’s o Sliema?

Tenuto conto che la zona di Paceville è il motore della vita notturna maltese, se cercate esattamente quello, allora rientrare velocemente al proprio alloggio senza pensare ai trasporti è una grande comodità. Per la stessa ragione la zona tende ad essere abbastanza rumorosa di notte, per cui se invece cercate tranquillità o non v’interessa fare ore piccole, allora meglio andare altrove. Da notare comunque che la distanza fra Sliema e St. Julian’s è abbastanza ridotta, da Paceville si può raggiungere qualsiasi zona di Sliema al massimo in 40 minuti a piedi, spesso in molto meno. In generale è non c’è una grande differenza con i trasporti pubblici, grosso modo tutte le linee degli autobus che servono Sliema, servono anche St. Julian’s.

Movida a parte, se si parla in termini di cose da vedere o da fare, St. Julian’s offre poco, il suo sviluppo come centro del turismo è iniziato intorno al 1960, con una urbanizzazione selvaggia: in pochi anni molte delle villette residenziali in stile vittoriano sono state abbattute per fare posto a palazzi e cemento.

Ci sono spiagge a St. Julian’s?

Per quanto si tratti di una località marina, l’unica vera spiaggia sabbiosa è quella di St. George’s Bay, nei pressi di Paceville. La spiaggia è piccolina e in estate si riempe all’inverosimile, ma noi non ci andremmo neanche se fosse vuota; di notte tutta l’area è zona di ubriachi, non pensiamo sia necessario entrare nei dettagli su cosa potrebbe esserci sotto la sabbia.

Dove mangiare a St. Julian’s e Paceville

Nella nostra personale classifica di luoghi in cui mangiare a St. Julian’s sono entrati e usciti un sacco di ristoranti. In generale la qualità è buona, ma i conti tendono ad essere cari. Evitate i luoghi panoramici (il panorama si paga a Malta, fidatevi) sulla baia di Spinola, e avete qualche possibilità di non essere spennati. Controllate le recensioni online prima di sedervi, in quanto ci sono diverse trappole per turisti che hanno ormai acquisito una fama sinistra. I ristoranti migliori sono italiani, per mangiare maltese vi conviene spostarvi altrove. Un grazie particolare al nostro amico Gilberto, che ci segnala sempre nuovi ristoranti in zona da provare (e molti altri da evitare).

  • L’Ostricaio Paceville: dato che siamo patiti di ostriche e frutti di mare, non poteva passare inosservato. Raramente abbiamo mangiato un’impepata di cozze così buona fuori da Taranto (città di origine di Gianluca). Superlativo anche il pesce, conto sui 35-40 €. Si trova qui. Esiste un altro ristorante con lo stesso nome e della stessa gestione a Balluta Bay (poco distante), ma non l’abbiamo ancora provato.
  • Sabbagata: piccolo ristorante nel cuore di Paceville, cucina messinese molto interessante da parte dello chef Salvo, locale molto piccolo, conviene chiamare perché si riempe facilmente. Si trova qui.
  • Lore&Fitch è invece una steakhouse, famosa ovviamente per la carne: fiorentine, filetti, tagliate, ogni scelta nel menù è fatto per tentarvi, la cottura della carne, semplicemente perfetta. Peccato per la carta dei vini dai prezzi indecorosi, per il resto potreste cavarvela con 40-50 € a persona. Si trova sulla baia di Spinola, esattamente qui.
  • The Avenue è composto da diverse sale, ognuna con uno stile completamente diverso dalle altre. La cucina offre un ampio menù: primi, pizze e secondi a base di carne o pesce. Le portate sono molto abbondanti e il rapporto qualità-prezzo è discreto: si può cenare spendendo anche 25 € a testa, per la zona è un ottimo prezzo. Non è memorabile, però il locale è carino, e di certo non ne uscirete affamati. Si trova qui.

Come muoversi da St. Julian’s al resto di Malta

Mappa semplificata delle principali linee degli autobus da Sliema e St. Julian's
Mappa semplificata delle principali linee degli autobus da Sliema e St. Julian’s. Clicca qui per scaricare il pdf.

Quasi tutti gli autobus per St. Julian’s passano anche da Sliema, in ogni caso potete spostarvi da una località all’altra a piedi in 15-30 minuti, a seconda della destinazione relativa. Queste sono le linee degli autobus che passano in zona, cliccando sul numero si apre la pagina con orari e percorsi ufficiali di Transport Malta, invece cliccando sul nome della località proseguite la navigazione all’interno di ViaggiMalta. In generale per raggiungere il sud di Malta da St. Julian’s bisogna sempre cambiare a Valletta.

  • Da St. Julian’s a Valletta (via Sliema) linee 13, 14, 16; in pratica ne passa uno ogni 10-15 minuti.
  • Da St. Julian’s a Mdina e Rabat (via Mosta e Attard), linea 202 ogni 60′.
  • Per raggiungere Bugibba prendete la linea 212, una ogni 30′.
  • Per raggiungere Mellieħa e l’imbarco per Gozo (a Cirkewwa): linea 222; ogni 30′.
  • Le grandi spiagge di Golden Bay e Għajn Tuffieħa sono servite dalla linea 225 (tutto l’anno, uno ogni 60′). Si tratta di due delle spiagge più famose di Malta. In alternativa potete contattare la AJ-TransferMalta, che effettua collegamenti shuttle da e per le spiagge con prenotazione obbligatoria, almeno avete la certezza di non aspettare secoli in spiaggia. Potete contattarli via What’s App qui:+35699990985.
  • Per andare verso il sud di Malta (Marsaxlokk, Blu Grotto, i templi preistorici) bisogna sempre cambiare a Valletta: per maggiori approfondimenti leggete la nostra guida sui templi di Hagar Qim e Mnajdra, qui quella su Marsaxlokk, e questa è su Marsaskala.
  • Per raggiungere Comino esistono diverse alternative: il modo più economico è prendere il 222, arrivare al capolinea a Cirkewwa e imbarcarsi sul barchino che fa la spola con Comino. Alzatevi presto, perché il 222 passa prima da Sliema, se è pieno non si ferma, e in estate succede di frequente. Le escursioni organizzate partono da Sliema e da Bugibba: la maggior parte dei turisti s’imbarca a Sliema perché è più vicino all’albergo, però si fa più navigazione e meno spiaggia, se partite da Bugibba dovrete muovervi prima da St. Julian’s, ma arrivate prima a Comino. Trovate maggiori informazioni nella nostra guida su come arrivare a Comino e alla Blue Lagoon.
  • Per raggiungere l’aeroporto si può prendere la linea X2 o la TD2, ogni linea ha una frequenza di un autobus ogni ora, alternandosi ogni mezzora. L’orario della prima corsa varia a seconda del periodo dell’anno: fuori stagione alcuni voli per l’Italia possono partire prima dell’arrivo del primo autobus, in tal caso potete prendere un taxi (circa 25 €, qui trovate numeri e info).

Da St. Julian’s inoltre partono quattro linee di autobus notturni, funzionano solo il venerdì e sabato, tranne l’N13 per Valletta e l’N212 per Bugibba, queste ultime in funzione tutti i giorni della settimana in estate. La prima corsa è dopo la mezzanotte, l’ultima intorno alle 3 del mattino; le linee partono dalla fermata di San Giljan, in realtà composta da più fermate affiancate: gli autobus fanno capolinea, ma spesso arrivano all’ultimo momento, le fermate si trovano in questo punto esatto.

  • N11: St. Julian’s – Bugibba – Mellieħa – Cirkewwa;
  • N12: St. Julian’s – Mosta – Rabat;
  • N13: St. Julian’s – Valletta;
  • N212: St. Julian’s – St. Paul’s Bay (Bugibba e Qawra).
  1. Gianluca
    Rispondiamo a tutte le richieste per le visite guidate direttamente via email, per questo le richieste in merito sembrano senza risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 commenti su “St. Julian’s e Paceville: guida alle capitali del turismo maltese

  1. 19 Luglio 2022 at 13:52 Rispondi
    BELINDA

    Buongiorno , dovrei andare a Malta a fine agosto. Alloggerò a St Julian e vorrei noleggiare una barchetta senza conducente. Qual’è il posto più vicino che effettua questo servizio? e il costo per mezza giornata?

    1. 19 Luglio 2022 at 21:35
      Gianluca

      Buonasera Belinda,
      immagino che lei cerchi un gommone senza skipper, in questo caso dovrebbe sapere che normalmente a Malta vengono affittate per una giornata intera, la sua possibilità migliore per trovarne una è a Sliema, e il costo dipende dalle condizioni del mezzo, dalla benzina disponibile e dalle sue capacità di convincere il noleggiatore che non si sfascerà sugli scogli.
      A presto,
      Gianluca

  2. 29 Dicembre 2019 at 20:46 Rispondi
    Marica

    Come posso raggiungere la sicilia da s jilian? ?

    1. 2 Gennaio 2020 at 12:24
      Gianluca

      Salve Marica,
      per i traghetti da e per la Sicilia trova tutte le informazioni in questo articolo: https://viaggimalta.it/come-arrivare-a-malta-in-traghetto/.
      Buon Anno e a presto,
      Gianluca

  3. 13 Settembre 2019 at 09:06 Rispondi
    ANGELO GALAVOTTI

    Chiaro, conciso, semplice rasenta la perfezione

    1. 13 Settembre 2019 at 16:15
      Gianluca

      Ciao Angelo,
      sono davvero onorato di ricevere un commento di soli complimenti, grazie di cuore.
      Buone vacanze a Malta,
      Gianluca