Home > Cosa fare > Cosa fare a Malta a giugno 2018: guida agli eventi migliori del mese
Ghadira Bay a Malta

Cosa fare a Malta a giugno 2018: guida agli eventi migliori del mese

Per giugno 2018 Malta offre una serie di eventi interessanti a cui partecipare: intanto la mostra di Picasso e Miró a Valletta, che giunge alla sua conclusione, così come altre mostre relative a Valletta Capitale della cultura del 2018. Il tutto farcito di numerosi festival e concerti musicali, fra cui svetta certamente l’Isle of MTV 2018, uno dei più importanti dell’anno maltese.

tutto giugno: esibizione di Miró e Picasso al Palazzo del Gran Maestro – Valletta

Ultimo mese per assistere all’esibizione temporanea dedicata a Miró e Picasso, i due pittori spagnoli più famosi del ‘900, nelle belle sale del Palazzo del Gran Maestro, a Valletta. Il biglietto per l’ingresso al Palazzo include anche quello per la mostra.

Giovedì 31 maggio – sabato 16 giugno: esibizione STREET – Valletta

Poster esibizione Street Valletta

Presentata nella sede della MSA (Malta Society of Arts), a Palazzo de la Salle, si tratta di una mostra personale del fotografo francese Vincent Kraft. Questa la sinopsi della mostra: “Vulnerabilità, violenza e brutalità della società sono dure realtà che trascendono i confini geografici. Catturando impressionanti e coinvolgenti istantanee  da 12 paesi, STREET esplora una trascrizione cruda della società che pervade sia le interazioni umane che gli spazi fisici. Attraverso la scioccante sovrapposizione d’immagini, l’esivizione è un viaggio riflessivo nei problemi contemporanei.” L’accesso alla mostra è gratuito, il Palazzo si trova in Republic St, in pratica la via principale di Valletta che dalla porta della città arriva a Forte Sant’Elmo, praticamente di fronte a Casa Rocca Piccola, ed è aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00, il sabato dalle 11:00 fino alle 15:00. Maggiori informazioni sono disponbili nel sito della MSA in questa pagina.

venerdì 1 giugno – domenica 29 luglio: mostra found ă Mentalism II – Valletta

Ammettiamo i nostri limiti nel non saper descrivere l’oggetto di questa mostra tenuta all’interno dello Spazju Kreattiv di Valletta. Si legge un ambizioso “In our art Project found ă mentalism we propose a journey through the growth of a young political and economic society to clear up the question how our shared heritage is compounded“, comunque riguarda l’arte contemporanea ed è gratuita. Il luogo dove questa esposizione è tenuta è il Cavaliere di San Giacomo, giusto alle spalle del parlamento, per cui è molto facile da raggiungere. Informazioni più dettagliate si possono trovare nella pagina ufficiale dell’evento, a cui rimandiamo.

mercoledì 6 giugno: concerto di Anastacia – Ta’ Qali

A giugno a Malta ricominciano a farsi rivedere a Malta anche cantanti e gruppi musicali più noti sulla scena internazionale: è il caso di Anastacia, che nel tour mondiale di presentazione del suo settimo album, Evolution. La cantante di Chicago non ha certo bisogno di presentazioni, il concerto verrà tenuto al MFCC di Ta’ Qali, i biglietti costano dai 30 ai 50 €, a seconda del settore, ed è possibili acquistarli presso il rivenditore ufficiale. La data non è casuale, in quanto il 7 giugno a Malta è un giorno festivo.

mercoledì 6 giugno – sabato 9 luglio: International Arts Festival – Victoria

Conosciuto anche come VIAF, il Victoria International Arts Festival offre un ricco programma di concerti di musica classica: concerti d’orchestra e di musica da camera, cori ed esibizioni personali, per un totale di 400 artisti durante ogni sera per un mese. Tutti i concerti vengono tenuti a Victoria: parte di questi vengono tenuti  nella sala Farrugia, situata alle spalle della Basilica di San Giorgio, altri invece verranno tenuti nella Exhibition Hall del Ministero per Gozo o in altre chiese sparse per la città. Il programma è disponibile nel sito ufficiale della manifestazione, i concerti iniziano quasi sempre alle 20:00.

giovedì 7 giugno: festa nazionale – Valletta

Può sembrare strano, ma la festa del Sette Giugno viene chiamata proprio così a Malta, con la dicitura in italiano. Rimandiamo all’articolo sulle feste nazionali maltesi per chi vuole conoscere i motivi della rivolta. L’atto formale sarà costituito da una cerimonia con una parata militare – e ovviamente una banda musicale – a Valletta, in St. George Square (la piazza di fronte al Palazzo del Gran Maestro), e un’altra cerimonia minore a Xaghra, a Gozo. Nel pomeriggio ci sarà il Pageant of the Seas, o corteo dei mari, con una gara tra imbarcazioni tipiche nella Grand Harbour, il braccio di mare che separa Valletta dalle Tre Città, oltre a sfilate e l’immancabile spettacolo pirotecnico alla sera. Si tratta di un grande evento adatto alle famiglie, e anche a chi vuole conoscere un po’ di più sulla storia recente dell’arcipelago maltese.

Venerdì 8 – lunedì 11 giugno: ABODE on the rocks – Gozo

Direttamente da Londra, ABODE propone il suo primo festival fuori dalle mura inglesi, per la precisione a Gozo, nello scenario paradisiaco di Ramla Bay: un weekend a base di musica (ottimo il cartellone), feste in spiaggia e in barca di giorno, e feste ancora più grandi la notte a Xlendi: oltre ai resident di ABODE (Ellie Cocks, Jimmy Swift e Artikal, per citarne alcuni) sono previsti diversi guest di spessore: cartellone con costi e location è disponibile sul sito ufficiale del festival, a cui rimandiamo.

Venerdì 8 – domenica 17 giugno: Film Festival – Valletta

Il più grande evento cinematografico di Malta è il Valletta Film Festival: oltre 40 film e 20 corti in programma, suddivisi in tre competizioni (documentari, film e corti), una rassegna retrospettiva su un regista e una sezione dedicata ai film prodotti nelle isole intorno al mondo. Un programma ambizioso, e un’occasione per visitare il teatro all’aperto di Renzo Piano, il Pjazza Teatru Rjal, di fronte alla porta d’ingresso principale della città: il prezzo per il festival pass, valido per tutti i film è di 80 €; i prezzi dei biglietti singoli variano a seconda del luogo di proiezione, andando dai

Sabato 9 – domenica 10 giugno: Wellness Village – Valletta

logo wellness village

Simpatico evento in programma sabato e domenica sera, a partire dalle 18:00 fino alla mezzanotte, all’interno di Forte Sant’Elmo a Valletta. Cibo salutare, corsi di fitness gratuiti e alcune tavole rotonde, il tutto nello stupendo scenario del Forte, il cui accesso sarà gratuito. Per maggiori informazioni potete visitare la pagina ufficiale dell’evento su Facebook.

Lunedì 11 – venerdì 15 giugno: mostra Design as Life – Valletta

Il Centro Culturale Cinese di Malta è uno degli enti più attivi nel proporre mostre ed eventi interessanti: fanno mostre brevi, dal soggetto definito e conciso: in questo caso si tratta di una mostra su un tema che – volenti o nolenti – riguarda un po’ tutti, ed è l’industrializzazione manifatturiera cinese. La “fabbrica del mondo” negli ultimi anni ha iniziato a produrre non solo per il resto del mondo, ma anche per sé stessa, cercando di catturare i gusti locali, certamente diversi dagli standard occidentali. Questa breve mostra cerca di mettere l’accento sulla creatività cinese, offrendo un punto di vista certamente interessante e originale. Il Centro Culturale Cinese si trova in una parallela di Merchant Street, a Valletta, in una zona molto centrale: è possibile farci un salto, in quanto l’evento è gratuito.

Lunedì 18 – martedì 19 giugno: Festival musicale internazionale – Mellieħa

Altro festival di musica popolare, questa volta a Mellieħa, con la partecipazione di numerose bande locali e gruppi stranieri, durante le serate di lunedì e martedì. Non c’è un sito ufficiale o una pagina Facebook a cui rimandarvi, il che ci fa pensare che nonostante lo sbandierato “internazionale”, si tratti di un evento dove, una volta conclusa la musica, ci saranno chioschi con cibo unto a prezzi popolari: è la parte che ci piace.

Venerdì 22 giugno: cambio della guardia – Valletta

Anche Malta ha il suo cambio della guardia, retaggio del periodo coloniale britannico, da cui i maltesi hanno acquisito molte delle loro tradizioni militari. Il cambio inizia alle 10:30 in punto, nella piazza di fronte al Palazzo del Gran Maestro di Valletta, che per la cronaca si chiama Misrac San Ġorġ, o Piazza San Giorgio. La vecchia guardia esce dal palazzo, venendo sostituita dalla nuova, che ne prende il posto.

Venerdì 22 – sabato 23 giugno: Għanafest – Floriana

Iniziamo subito con specificare che il Għana è la musica popolare maltese, e non ha nulla a che fare con la nazione africana. Probabilmente è uno degli ambiti in cui si può notare la sintesi di differenti culture a Malta: jotas spagnole, cantastorie italiani e improvvisazione araba, tutto si fonde nella Għana maltese. Il festival viene tenuto all’interno dei giardini botanici Argotti, a Floriana: maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale del festival.

Domenica 24 giugno: ingresso ridotto ai templi di Tarxien

Durante tutta la giornata, dalle 9:00 alle 17:00, sarà possibile entrare ai templi neolitici di Tarxien ad un prezzo ridotto di 2 €. Per maggior informazioni sui templi, incluso come arrivare con i mezzi pubblici, vi rimandiamo al nostro articolo.

Mercoledì 27 giugno – domenica 1 luglio: Isle of MTV – Malta

Veniamo all’evento clou del mese, o almeno quello che offre il maggior risalto internazionale a Malta: Isle of MTV 2018. Una bella settimana piena di concerti e feste, con il concerto di apertura mercoledì 27 a Floriana, nella enorme St. Publius Square, dalle 15:00 fino alle 23:30 e quello di chiusura al Café del Mar Malta, domenica primo luglio. In tutta onestà non è esattamente il nostro genere musicale, per cui vi rimandiamo al cartellone degli artisti sul sito ufficiale.

Venerdì 29 giugno – L-Imnarja – Buskett Gardens

L-Imnarja è una festa nazionale maltese, in onore di San Pietro e Paolo: tradizionalmente i maltesi accendono falò e vanno a fare un picnic ai Burkett Gardens: per i turisti in visita lo spettacolo migliore è a Rabat, dove San Paolo è anche il Patrono della città. Sulle origini di questa (e altre) feste , vi rimandiamo al nostro articolo sulle festività maltesi.

Feste patronali

Con l’estate ricominciano le feste patronali nei vari paesi maltesi, che competono strenuamente fra di loro con fuochi d’artificio e addobbi. Si tratta di eventi molto sentiti fra gli abitanti locali, ogni fine settimana ci sono più possibilità tra cui scegliere. Vi consigliamo di farci un salto, secondo noi sono fra quegli eventi che meglio caratterizzano Malta, e ricordano sotto certi aspetti le feste patronali della vicina Sicilia. Questo è l’elenco di giugno:

sabato 2- domenica 3 giugno

  • Nostra signora di Fatima, Gwardamanġa
  • Festa dell’Annunciazione, Tarxien. Per sabato è previsto un ampio spettacolo di fuochi d’artificio, a partire dalle 21:45 fino alle 23:15.
  • San Giuseppe, Ħal Għaxaq
  • Corpus Christi, Għasri (Gozo)

sabato 9 – domenica 10 giugno

  • Festa di San Filippo – Żebbuġ

sabato 16 – domenica 17 giugno

  • Festa del Sacro Cuore – Fontana (Gozo)
  • Festa di Nostra Signora del Giglio – Mqabba
  • Festa del Corpus Christi – Rabat
  • Festa di Santa Caterina – Żejtun

sabato 24 – domenica 25 giugno

  • Festa di San Nicola – Siġġiewi
  • Festa di San Giorgio – Qormi
  • Festa del Sacro Cuore di Maria – Burmarrad
  • Festa di San Giovanni Battista – Xewxija (Gozo)

Com’è il clima di maltese a giugno? Si può fare il bagno? Trovate tutte le informazioni utili nel nostro articolo sul clima e sulle temperature a Malta previste a giugno.

[Totale: 0 voti Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.