Home > Cosa vedere > Marsaskala
lungomare di Marsaskala al tramonto

Marsaskala

Marsaskala (o Marsascala) è un simpatico paesino sul mare situato a sud di Malta: a differenza di altri paesi, il turismo a Marsaskala è soprattutto locale, quindi in generale è più economico rispetto ad altre località più quotate.

Come molti altri paesi maltesi, Marsaskala ha anche un altro nome: wied il-għajn. Lo troverete soltanto nei vecchi cartelli stradali, situati strategicamente in quegli incroci stradali dove dovreste svoltare.

Il paese si sviluppa intorno a due baie principali: quella di Marsaskala per l’appunto, e quella di San Tumas, distanti tra di loro poco più di un chilometro in linea retta.  Le due baie sono collegate da un lungomare con una bella vista sul porticciolo e le saline sottostanti.

L’unico vero e proprio monumento in zona è la Torre di San Tumas, situata sulla penisola che separa le due baie: si tratta di una grande torre di avvistamento realizzata per volere del Gran Maestro Alof de Wignacourt nel 1614. Questo bastione faceva parte delle cosiddette Wignacourt Towers, ovvero del sistema di fortificazioni realizzato appunto per difendere le coste maltesi dagli attacchi turchi. La Torre di San Tumas non è visitabile al suo interno, tuttavia potete arrivarci facilmente dal lungomare.

Spiagge a Marsaskala

La zona offre un paio di spiagge facilmente raggiungibili sia con i mezzi pubblici che con l’auto: tendono ad essere frequentate soprattutto dagli abitanti locali e dai turisti che risiedono in paese, per cui c’è molta meno ressa che altrove. La sabbia è poca ma non ne sentirete la mancanza più di tanto: gli scogli in questa zona sono piatti e lisci, inoltre ci sono buchi nella roccia dove poter piantare l’ombrellone.

Baia di St. Thomas
Baia di St. Thomas

La Baia di Saint ThomasSt. Thomas Bay o Bajja ta’ San Tumas – si trova a una decina di minuti di camminata dal centro di Marsaskala. La zona è facilmente accessibile, con un paio di calette sabbiose separate da numerosi scogli piatti dove prendere il sole. Portatevi la maschera! Nella baia troverete anche un paio di chioschi e ristoranti dove potervi rinfrescare e mettere qualcosa sotto i denti. Per arrivare alla spiaggia potete scendere alla fermata Bajja, servita da tutte le linee che arrivano a Marsaskala (leggete più sotto per maggiori informazioni su come arrivare). Di fronte alla baia si trova lo Zion, uno dei pochi locali reggae all’aperto in tutta Malta: in estate ci sono serate ogni giorno della settimana, sebbene il venerdì e il sabato sono quelle più popolari.

Zonqor Point si trova dall’altra parte della baia di Marsaskala, oltre la chiesa di Sant’Anna. In effetti non ci sono vere e proprie spiagge, il mare è praticamente aperto e le correnti possono essere abbastanza forti. Di buono c’è che è uno dei pochi luoghi dove è sempre possibile parcheggiare l’auto, inoltre è un buon posto per le immersioni.

Festa di Sant’Anna

 festa di Sant'Anna a Marsaskala
I riflessi dell’acqua della baia permettono stupendi giochi di luce.

La festa principale del paese è Sant’Anna, festeggiato nel primo sabato successivo al 26 luglio: per quanto la sua festa non sia famosa come quelle di altri paesi, Marsaskala offre uno scenario interessante per gli appassionati di fotografia, potendo giocare con i riflessi dell’acqua della baia. Lo spettacolo di fuochi artificiali inizia intorno alle 22:00, ma è meglio arrivare un po’ in anticipo per trovare posto sul lungomare. La visuale migliore si ha dal lato opposto alla Chiesa. Qui potete vedere l’album con le foto del 2017.

Come arrivare a Marsaskala

Come tutti gli altri paesi, anche Marsaskala ha le sue linee dirette degli autobus da Valletta, oltre a due linee che la collegano anche all’aeroporto.

  • Da Valletta: 91, 92 e 93, in pratica uno ogni 15 minuti. Il 91 e il 93 arrivano in pratica sotto la spiaggia di San Tumas, il 92 a circa un chilometro dalle spiagge;
  • Dall’Aeroporto: 119 e 135, circa uno ogni 30′. Entrambe le linee passano anche da Marsaxlokk;
  • Esiste una linea notturna, attivo solo il venerdì e il sabato, direttamente da St. Julian’s: è la linea N10.

Dove mangiare a Marsaskala

Secondo noi Marsaskala è uno dei posti migliori dove mangiare a Malta, e vi spieghiamo il perché. Sebbene ci siano molti turisti, la località è famosa soprattutto per chi vive a Malta, dove si possono

  • La Trattoria il Marinaio invece è un ristorante per chi vuole fare una cena di pesce: tutto davvero fresco (le barche dei pescatori da cui si riforniscono si trovano a 10 metri di distanza dal ristorante!), sinceramente siamo rimasti incantati. A tutto questo c’è da aggiungere la cantina, una delle meglio fornite a Malta. Spesa sui 25-35 €, si trova in Triq Ix-Xatt, ossia il lungomare che parte dalla chiesa, dopo una cinquantina di metri, esattamente qui.
  • Il Tal-Familja si trova lungo Triq Il-Gardiel, ad un paio di minuti dal centro. Molto conosciuto fra gli abitanti locali, il Tal-Familja è un locale a conduzione familiare, con piatti tipici maltesi, sicuramente di un altro livello rispetto a quelli proposti in certe località più turistiche. Il prezzo medio a persona si aggira attorno ai 25-35 €. Si trova qui.
  • Una delle pizzerie migliori nella zona sud di Malta è Al Legna, in Triq il-Gardiel, in pratica sulla stessa via del Tal-Familja, ma a circa 15 minuti di camminata da quest’ultimo; pizzaioli italiani e forno a legna, il risultato è una pizza di buon livello. Si trova qui.

Dormire a Marsaskala

A Malta non ci sono così tanti paesi sul mare, per cui spesso è necessario muoversi per fare un bagno: a Marsaskala non è un problema, in quanto la maggior parte degli alloggi si trova nel quartiere di San Tumas, con il mare a pochi metri. Gli unici due hotel a Marsaskala sono:

  • Hotel Cerviola 3*;
  • Sensi hotel 3*;

Entrambi gli hotel sono abbastanza vicini fra di loro, il Cerviola è un po’ più distante dalle spiagge ma più vicino al centro cittadino, il Sensi si trova in pratica a due passi dalla spiaggia di San Tumas.

In generale se volete alloggiare a Marsaskala e muovervi la sera in altre località, è necessario avere un proprio mezzo, per quanto esistano degli autobus notturni nel weekend per tornare da St. Julian’s e Sliema. Vi consigliamo comunque di leggere l’articolo su dove dormire a Malta, per capire se come destinazione può fare al caso vostro.

[Totale: 1 voti Media: 4]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.