Home > Cosa vedere > Comino e la Blue Lagoon
la Blue Lagoon a Comino

Comino e la Blue Lagoon

Situata tra Malta e Gozo, Comino è la più piccola fra le isole dell’arcipelago maltese, con una superficie di 3,5 km quadrati e ben 4 residenti ufficiali. Nonostante le dimensioni, Comino è considerata un paradiso per gli amanti del mare e gli escursionistim in quanto ospita una delle bellezze di Malta: la famosa Blue Lagoon. Tanti, anche tra i residenti, arrivano a Comino armati di tende per campeggiare qualche giorno, lontani dalle aree più affollate. Comino è facile da raggiungere dall’isola di Malta, grazie alle numerose imbarcazioni turistiche che organizzano gite giornaliere, in partenza da Valletta, Sliema, Bugibba e Mellieha.

Spiagge a Comino

La Blue Lagoon

La Blue Lagoon è una baia con acque così limpide da farla sembrare una piscina in mezzo al Mediterraneo. La laguna è composta da due spiagge: quella principale, dotata di lettini e ombrelloni e svariati chioschi ben forniti, e dall’altro lato della laguna quella di Cominotto, raggiungibile facilmente a nuoto, oppure pagando 5 € per un passaggio in barca. In genere la spiaggia di Cominotto è meno affollata, e di pomeriggio offre anche un po’ di ombra naturale. Splendida a maggio – giugno,  in estate la Blue Lagoon diventa un carnaio pieno di turisti, per cui, se volete un ombrellone, è meglio partire presto da Cirkewwa, come spiegato più in avanti.

Baia di Santa Marija

Baia di Santa Marija a Comino
La strada per la baia di Santa Marija è molto facile da percorrere

La Blue Lagoon non è l’unica spiaggia di Comino, da lì si può raggiungere, camminando verso nord lungo un sentiero sterrato per 20 minuti, l’altra spiaggia di Comino: Santa Marija. Con ombrellone e lettino a partire da 7,50 €, la piccola spiaggia offre sabbia finissima, ombra e molta più tranquillità rispetto alla Blue Lagoon, sebbene sia ovviamente meno scenografica rispetto alla prima. Sulla spiaggia si può trovare anche un chiosco dove poter prendere cibo e bevande, a prezzi accettabili: se arrivate prima delle 11:30 potete anche fare un sostanzioso english breakfast a 7,50 €, oppure ristorarvi con una pinta di birra fredda a 2,50 €.

Cosa vedere a Comino

Per quanto piccola e famosa per la Blue Lagoon, Comino ha un suo passato ricco di storia. Abitata probabilmente in epoca romana, l’isola acquisì una fama sinistra durante il Medioevo, quando le sue numerose grotte erano il nascondiglio ideale per pirati e predoni. Con l’arrivo dei Cavalieri di Malta, Comino fu usata come riserva di caccia e come luogo di detenzione o esilio per i cavalieri che infrangevano le regole dell’Ordine. Chi veniva punito con pene minori, doveva prestare servizio presso la Torre di Santa Marija, una delle poche costruzioni presenti sull’isola, compito considerato pericoloso. Una curiosità: i pochissimi residenti dell’isola facevano parte della diocesi di Gozo, per cui ogni settimana un prete raggiungeva l’isola per la messa. In caso di maltempo, gli abitanti seguivano le celebrazioni dalla più vicina chiesa di Gozo, tramite un complicato sistema di bandiere, che scandiva i momenti della messa.

La Torre di Santa Marija

torre di Santa Maria a Comino
La torre di Santa Marija vista dal traghetto per Gozo

La Torre di Santa Marija è una torre d’avvistamento risalente al XVII secolo e voluta dal Gran Maestro de Wignacourt: si tratta di un grande edificio quadrato, con mura spesse sei metri; dalla sua cima, a circa 80 metri dal mare, la guarnigione aveva una buona visuale sul mare aperto. La struttura faceva parte di un sistema di avvistamento, con il compito di dare l’allarme in caso di attacchi e consentire alle popolazioni di Gozo e Malta di prepararsi.

Durante il periodo di dominazione francese, dal 1798 al 1800, la torre fu usata come prigione per le spie. Dopo, con gli inglesi, l’area è stata pressoché abbandonata; probabilmente svolse la funzione di lazzareto e di rifugio per gli animali. La torre visse nuovamente un periodo di attività durante le due guerre mondiali, per poi cadere nuovamente in disuso.

Dopo essere stata restaurata tra il 2002 e il 2004, la torre è stata aperta al pubblico: quando è aperta alle visite viene issata una bandiera sulla sua cima. L’ingresso è libero, ma è consigliata una donazione. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del fondo nazionale maltese che la gestisce. La Torre è facile da raggiungere dalla Blue Lagoon, con una passeggiata di 20 minuti.

Batteria costiera di Santa Marija

La batteria costiera di Santa Marija (in inglese St. Mary’s Gun Battery) è stata realizzata nel 1716, sul versante sud dell’isola, a guardia del canale che separa Malta da Comino. La batteria  è formata da una piattaforma semicircolare per i cannoni, che si affaccia sul mare, e da un muro per i moschettieri, che guarda l’entroterra. Il seminterrato era adibito ad armeria e riparo per i soldati di guardia. Restaurata nel 1996, al suo interno della batteria si trovano ancora alcuni dei suoi cannoni originari. La batteria non è custodita, per cui è sempre aperta e visitabile, in questo sito si possono trovare alcune informazioni in più. La batteria si raggiunge dalla Blue Lagoon in circa 20 minuti di camminata.

Come arrivare a Comino

ferry a Comino
I ferry arrivano direttamente nella Blue Lagoon

Si può arrivare a Comino prendendo prima l’autobus fino a Marfa (subito prima di Cirkewwa), e poi imbarcandosi sul ferry per Comino, oppure con un’escursione in barca partendo dalle principali località turistiche maltesi: Sliema, St. Julian’s e Bugibba. Vediamo in dettaglio come funziona:

Autobus e ferry da Cirkewwa a Comino

1) Prendete un autobus fino a Cirkewa e scendete alla fermata di Marfa

  • Da Valletta prendete il 41 o il 42, in circa 90 minuti; qui gli orari del 41 e qui quelli del 42.
  • Da Sliema e St. Julian’s il 222. Impiega circa 80 minuti, la frequenza è di uno ogni 15 – 30 minuti. Qui orari e fermate.
  • Da Bugibba e Qawra il 221, da Xemxija anche il 222. Qui gli orari del 221 e qui quelli del 222. Ci mettono 30 minuti, grosso modo ne parte uno ogni 15 minuti e impiegano mezz’ora. Attenzione, il 222 non passa dalla stazione degli autobus di Bugibba
  • Dall’aeroporto l‘X1, utile se arrivate dal sud, ci mette 60 minuti, ne parte uno ogni mezz’ora. Qui orari e fermate.
  • Dal Mater Dei l’X1A. Qui orari e fermate.
  • Da Mellieha uno qualsiasi dei precedenti.

Per altri orari consultate direttamente il sito della Malta Transport Authority, per sapere come funzionano i trasporti pubblici leggete il nostro articolo sugli autobus a Malta. Infine, se arrivate a Cirkewwa in auto, c’è un ampio parcheggio di fronte al molo d’imbarco di Marfa.

2) Imbarcatevi sul ferry per Comino

Si tratta del servizio di traghetti da Cirkewwa fino a Comino, più precisamente alla Blue Lagoon. Funziona regolarmente da marzo a novembre. Il viaggio dura 25 minuti all’andata e 35 al ritorno, in quanto il ferry allunga il tragitto per passare di fronte alle grotte lungo la costa dell’isola. Si tratta del mezzo più economico e flessibile. Il biglietto costa 10 € per gli adulti, e 5 € per i bambini da 5 a 12 anni. I bambini con meno di 5 anni viaggiano gratis. Acquistando i biglietti online avrete uno sconto del 10 %. La prima partenza da Cirkewwa è alle 9:00 del mattino, l’ultima alle 15:30 (da marzo a maggio è alle 15:00), con frequenze di ogni 30 minuti in estate e 60 minuti negli altri mesi. L’ultimo ritorno da Comino è alle 18:00 nel periodo giugno – settembre, anticipato alle 16:00 negli altri mesi. Durante i mesi invernali, da dicembre a marzo, sono offerte solo alcune corse sporadiche, contattate direttamente la compagnia sul loro sito. Ovviamente il servizio è sospeso in caso di mare mosso, verificate in anticipo sullo stesso sito. Il grosso vantaggio del ferry è di poter tornare quando volete, in quanto i biglietti sono aperti: è molto comodo se non avete idea di quanto volete rimanere.

Escursioni in barca a Comino da St. Julian’s, Sliema e Bugibba

Crystal Bay a Comino
Non dimenticate di portare la maschera!

Ci sono diverse imbarcazioni che effettuano la gita a Comino, con la scelta di pranzare in barca e le consumazioni incluse al bar. Grosso modo si parte intorno alle 10:00, con rientro per le 18:00. I costi medi si aggirano sui 20-30 € se partite da Sliema, ridotti a 15-25 € se da Bugibba. Conviene presentarsi al molo con un buon anticipo per mettersi in coda, salire subito sulla barca e prendere i posti migliori.

  • Se volete un pacchetto completo, ViaggiMALTA è convenzionato con un operatore per offrire in un pacchetto unico una gita a Comino di circa 8 ore, incluso pranzo, bevande (acqua o birra), e soprattutto l’accompagnamento da e per l’hotel a 25 € a persona. Importante: in caso di prenotazione va indicato il nome dell’hotel dove si alloggia.
Prenota subito il tour di una giornata a Comino!
  • In alternativa esiste la possibilità di partire più tardi per godersi il tramonto dalla barca. In questo caso il tour costa 27 €, con bevande e trasferimenti da/per l’hotel, ma non include il pranzo.
Prenota adesso il tour per Comino al tramonto!

Quale conviene?

Personalmente preferisco arrivare in autobus fino a Cirkewwa e imbarcarmi con il ferry: costa di meno e c’è più libertà con gli orari. Inoltre il tratto di costa da Sliema a Comino non è il migliore di Malta, così come generalmente il pranzo in barca. Se poi volete l’ombrellone alla Blue Lagoon allora si tratta di una scelta obbligata, a patto d’imbarcarvi alle 9:00. D’altra parte, la gita in barca è più comoda: una volta saliti a bordo non dovete pensare più a nulla, se non a spalmarvi la crema solare, i pasti in barca sono comunque abbondanti, per cui non soffrirete certamente la fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *