Home > Cosa fare > Cosa fare a Malta a settembre 2018: mare (e festival) per tutti!
Crystal Bay a Comino

Cosa fare a Malta a settembre 2018: mare (e festival) per tutti!

Quali sono gli eventi principali a Malta per settembre? Intanto il mare! Meno gente in giro, quindi meno ressa, soprattutto dopo la prima metà del mese. Se non l’avete già fatto, leggete la nostra guida alle migliori spiagge di Malta, oppure quella su Comino e la sua famosa Blue Lagoon. Non preoccupatevi della temperatura dell’acqua, continuerà ad essere calda fino ad ottobre inoltrato. Durante il mese inoltre ci sono due feste nazionali importanti, l’8 settembre e il 21 settembre, particolarmente sentite fra la popolazione.

Festival ed eventi a Malta

venerdì 31 agosto – sabato 1 settembre: Napule – Rabat

A Malta la pizza è una cosa serissima, vista la grande comunità campana residente nell’arcipelago. L’evento si presenta come una festa artistica e culinaria, con stand di cuochi provenienti dall’Italia, e serata musicale annessa. Ad aggiungere un tocco di classe è il luogo scelto per la manifestazione, il centro di Rabat, certamente molto caratteristico ed una delle nostre destinazioni generalmente raccomandate per chi viene in vacanza qui a Malta. Si possono leggere più dettagli sulla pagina ufficiale dell’evento.

sabato 1 settembre: Sickfest 2018 – St. Julian’s

Ed ecco un festival di musica elettronica ed alternativa per tutti gli amanti del genere: il programma è molto variegato, e vi rimandiamo per vederlo al dettaglio. Quello che diciamo qui è che il festival è ospitato al Tigullio, a St. Julian’s, il biglietto costa 15 € (in prevendita) o 20 € (alla porta), tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina dell’evento.

venerdì 14 – sabato 15 settembre: Maltese Food & Wine Festival – Għaxaq

Non lasciatevi tradire dal nome in inglese, si tratta di una sagra paesana indirizzata a tutti quelli che vogliono mangiare, bere e sentire un po’ di musica dal vivo senza spendere un patrimonio. La serata inizia intorno alle 20:00, in genere a questo tipo di eventi si può trovare sempre un service che vi riporta in albergo, a Sliema o Bugibba, a prezzi ragionevoli. Informazioni maggiori sono disponibili sulla pagina ufficiale dell’evento.

sabato 15 settembre: Malta Pride ’18 – Valletta

A settembre non poteva mancare il gay pride maltese! La festa, colorata e piena di musica, inizia il pomeriggio con una sfilata di carri lungo le strade Valletta, invece di sera si sposterà verso discoteche e locali, principalmente a St. Julian’s. Per quanto riguarda l’evento pomeridiano, potete avere maggiori informazioni nella pagina ufficiale della manifestazione su Facebook; la serata più grande in discoteca sarà quella promossa dal Gianpula, potete trovare maggiori informazioni qui.

sabato 15 settembre: Elrow Malta – Ta’ Qali

Direttamente da Ibiza, il franchise Elrow prova a sbarcare a Malta con una delle serate più famose dell’Amnesia. Tanto per essere precisi, il video che vedrete nel link è stato certamente fatto a Ibiza, comunque, dato che si tratta di una prima volta non avevano molte opzioni. Il prezzo della prevendita è di 32 €, maggiori informazioni sul sito ufficiale dell’evento.

lunedì 17 – lunedì 24 settembre: Bubble Festival 2018

Il Bubble Festival è sicuramente è un evento diverso dal solito: musica e arte visti con la luce della sostenibilità, infatti tutto il ricavato del festival viene devoluto a diverse associazioni a Malta e nel resto del mondo. Non è solo musica, il festival offre eventi culturali di ogni genere. Situato vicino alla stupenda spiaggia di Għajn Tuffieħa, si può anche campeggiare in una zona dedicata. L’ingresso costa 15 € durante la settimana, e 10 € la domenica: maggiori informazioni sul sito ufficiale.

giovedi 20 e sabato 22 settembre: Corto Maltese, the ballad of the salty sea – Valletta

Corto maltese a Malta? Non ci potrebbe essere luogo migliore per questo spettacolo teatrale, al suo debutto su scala internazionale: il Teatro Manoel a Valletta. Premettiamo subito che si tratta di un’opera teatrale in lingua inglese basata sul famoso fumetto di Pratt, che non so voi, ma a noi piace, e quindi ci andremo. Maggiori informazioni (e biglietti) sullo spettacolo le trovate qui, invece per quanto riguarda il Teatro Manoel, uno dei più antichi teatri al mondo ancora in funzione, potete leggere qualcosa di più in merito alla sua storia (e come arrivarci) in quest’altra pagina.

sabato 22 settembre: Fish Fest 2018 – Marsaxlokk

Evento dedicato a tutti gli amanti del pesce e dei prodotti del mare, con vendita di pesce fresco e soprattutto di piatti tipici: è sufficiente raggiungere il lungomare di Marsaxlokk a partire dalle 19:00, fino alle 23:00, per rimpinzarsi a dovere. Non ci sono siti ufficiali o pagine facebook in questo caso, vi rimandiamo al nostro articolo su Marsaxlokk per sapere come arrivare con i mezzi pubblici.

venerdì 28 – domenica 30 settembre: Malta international Folk Festival

Il festival internazionale di musica e danza popolare offre uno spaccato di gruppi di ballo tradizionali provenienti da tutta Europa, in un programma che si estende durante tutto il fine settimana: da non perdere la sfilata di sabato per le vie di Valletta. Informazioni più dettagliate nella pagina ufficiale della manifestazione.

Feste patronali e festività nazionali

Lo abbiamo scritto ad agosto e lo ripetiamo anche per settembre: le feste di paese a Malta sono un evento decisamente fuori dagli schemi, con un trasporto e una passione difficilmente comprensibile agli occhi dei visitatori. In aggiunta settembre offre due feste nazionali importanti, ll-Vitorja dell’8 settembre e la Festa dell’Indipendenza il 21. Gli spettacoli pirotecnici iniziano generalmente alle 22:00, anche se sentirete occasionali fuochi d’artificio durante la giornata. Potete trovare maggiori indicazioni su come arrivare nelle varie località seguendo i vari link.

1 – 3 settembre

8 – 10 settembre: Festa della Vergine o Festa della Vittoria.

Conosciuto a Malta come Il-Vitorja, l’8 settembre è una festa nazionale, legata non solo alla religione, ma anche alla storia: in questa data si festeggia tradizionalmente la fine dell’assedio ottomano nel 1565, l’occupazione francese del 1800 e la fine della guerra con l’Italia nel 1943. Feste e spettacoli sono previsti in tutta Malta, con una parata a Valletta e una regata nella Grand Harbour, di fronte alle tre città. In questi paesi l’8 settembre è anche il patrono locale, quindi più sentita:

  • Naxxar
  • Mellieħa
  • Senglea: festa della Madonna Bambina, molto caratteristica.
  • Xagħra (Gozo)
  • Zabbar (Vergine delle Grazie): una delle feste più popolari nella zona sud di Malta.

Per tutto il giorno sarà possibile entrare a Forte Sant’Angelo (a Birgu, nelle Tre Città), ad un prezzo ridotto di 2 € a persona.

21 settembre: Festa dell’indipendenza

croce maltese composta con fuochi d'artificio a Mqabba 2017
i maltesi fanno di tutto con i fuochi d’artificio, incluso il loro simbolo nazionale!

Il 21 settembre 1964 i maltesi ottennero l’indipendenza dal Regno Unito, diventando finalmente uno stato indipendente. I festeggiamenti sono sparsi per tutta l’isola, da non perdere gli spettacoli di fuochi d’artificio nella Grand Harbour di Valletta.

Nella stessa giornata l’accesso al Palazzo dell’Inquisitore (a Birgu), sarà gratuito, con una visita guidata gratuita, in inglese, alle 10:00.

28 – 30 settembre

  • Gudja: festa di nostra Signora del Rosario.

Sei interessato agli eventi di ottobre? Leggili in questa pagina.

[Totale: 1 voti Media: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.