Home > Cosa vedere > L’armeria del Palazzo del Gran Maestro di Valletta
Palazzo dell'Armeria a Valletta

L’armeria del Palazzo del Gran Maestro di Valletta

L’Armeria si trova all’interno del Palazzo del Gran Maestro, a Valletta: al suo interno racchiude una delle più vaste collezioni di armi antiche al mondo. Si tratta di uno dei simboli più tangibili del passato militare di Malta e della presenza dei Cavalieri. Non è un caso che il Palazzo dell’Armeria faccia parte del patrimonio dell’UNESCO, definita dallo stesso come “uno dei più importanti monumenti storici della cultura europea”.

La storia dell’Armeria

L’origine di questa enorme collezione è dovuta ad una regola dei Cavalieri di Malta: alla morte di un Cavaliere, le sue armi venivano ereditate dall’Ordine. Nel 1604 il Gran Maestro Alof de Wignacourt decise di trasferire l’arsenale dell’Ordine nel Palazzo del Gran Maestro, in un’ampia sala nella parte posteriore dell’edificio. Al tempo i Cavalieri disponevano di migliaia di armi e armature, abbastanza per poter dotare migliaia di soldati.

La collezione è solo una parte di quanto raccolto durante i secoli: quando i Cavalieri lasciarono Malta portarono con sé parte dell’arsenale; altri pezzi furono requisiti dall’esercito francese di Napoleone e spediti in Francia. Sotto la dominazione britannica, verso la metà del XIX secolo, iniziarono i lavori di restauro e catalogazione che trasformarono l’Armeria nel primo museo pubblico di Malta.

Nel 1975 la collezione fu trasferita nelle due sale che la ospitano tutt’ora e che un tempo fungevano da scuderie. La sala originale è stata convertita nel luogo di incontro del Parlamento, utilizzato fino al 2015.

La collezione delle armi

dettaglio armatura Armeria Palazzo del Gran Maestro

La collezione comprende diverse armi ed armature appartenute ai membri dell’Ordine, risalenti al periodo compreso tra il 1550 e il 1650. Tra queste, ci sono sia le dotazioni da battaglia dei soldati semplici, sia le armature di alcuni dei Gran Maestri, come Martin Garzez, Alof de Wignacourt, Jean Jacques de Verdelin e Jean Parisot de la Valette. La maggior parte delle armature è stata realizzata in Italia, ma ci sono esemplari provenienti da tutta Europa, con modelli locali, francesi, tedeschi e spagnoli. Quando i Cavalieri arrivarono a Malta, nel 1530, le armi da fuoco stavano rivoluzionando i conflitti: si combatteva sì con artiglieria e archibugi, ma si usavano ancora le armature, che dovevano essere quindi molto più resistenti. Molte delle armature esposte qui dentro furono indossate durante il Grande Assedio del 1565 e presentano ammaccature che testimoniano la loro resistenza ai proiettili.

Lungo le pareti sono esposte numerose armi antiche di ogni genere: balestre, spade, stocchi, pezzi di artiglieria e armi da fuoco, realizzati tra il XVI e il XVIII secolo. Cannoni e altri pezzi di artiglieria provengono dalle varie fortificazioni lungo le coste maltesi. Una teca centrale contiene alcune uniformi e armi appartenute a soldati ottomani catturati durante il Grande Assedio.

Informazioni utili

Chiariamo subito: l’Armeria possiede una grande collezione, ma solo una piccola parte è attualmente accessibile nelle due sale visitabili. L’audioguida (in italiano, inclusa nel biglietto) offre numerose spiegazioni, anche se il tono soporifero della voce rappresenta una discreta sfida: se capite l’inglese chiedete l’audioguida in quella lingua. L’armeria, come il resto del Palazzo, è pienamente accessibile a disabili e carrozzine.

Come raggiungere l’Armeria

L’Armeria si trova all’interno del Palazzo del Gran Maestro, a Valletta. Lo troverete affacciato su Republic Street qualche metro dopo la Concattedrale di San Giovanni Battista.

Orari

Il Palazzo dell’Armeria è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00, con l’ultimo ingresso alle 16:30. L’Armeria resta chiusa il 24, 25 e 31 dicembre, il 1 gennaio e il Venerdì Santo di Pasqua.

Biglietti

Il prezzo del biglietto include anche quello del Palazzo del Gran Maestro, nello stesso complesso ed è di 10 € per gli adulti dai 18 ai 59 anni, 7 € per i ragazzi dai 12 ai 17 anni e per chi ha più di 60 anni; i bambini fra i 6 e gli 11 anni pagano 5 €. I bambini con meno di 6 anni entrano gratuitamente. Nel biglietto è inclusa un’audioguida in italiano. I possessori della Malta Discount Card possono entrare con il 50% di sconto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *