Home > Cosa vedere > Palazzo Parisio
Naxxar - interni di Palazzo Parisio

Palazzo Parisio

Palazzo Parisio si trova nel cuore di Naxxar, di fronte alla chiesa parrocchiale. Si tratta di una villa nobiliare con un grande giardino in stile italiano, completamente restaurata e visitabile. Il palazzo ospita anche una tea room e un famoso ristorante: infatti viene spesso utilizzato come sede per ricevimenti ed eventi.

Storia di Palazzo Parisio

Palazzo Parisio fu realizzato nel XVIII secolo dal Gran Maestro Manoel de Vilhena originalmente come rifugio da caccia. Dopo la sua morte passò di mano in mano, prima alla famiglia Parisio dove venne convertito a residenza estiva, fino al tardo ‘800 quando il marchese Scicluna lo acquistò per convertirlo in una sontuosa residenza, arricchendolo ancora. Palazzo Parisio è caratterizzato da un’architettura raffinata, soffitti riccamente decorati ed una rara e curata collezione artistica. La sala da ballo degli specchi è una sintesi dell’eleganza dell’intero edificio, ispirandosi allo stile del più famoso Palazzo di Versailles.

I giardini

I giardini sono stati costruiti unendo la simmetria dei giardini italiani del Barocco, con i colori e i profumi del Mediterraneo. Attulamente l’estensione del parco è stata ridimensionata per fare spazio alla fiera internazionale del commercio, il Trade Fairs and Exhibitions Centre – ma i giardini all’italiana sono ancora visitabili. Passeggiando tra i vialetti potrete ammirare più di 60 specie di piante mediterranee ed esotiche come aranci, oleandri, ibischi, gerani, ceiba speciosa (un albero della famiglia dei baobab),  l’ albero di corallo, così chiamato per i suoi particolari fiori rossi, jacarande con i suoi fiori lilla, alberi del sapone: in pratica ci sono piante in fiore in ogni periodo dell’anno.

Informazioni utili

Palazzo Parisio ospita un ristorante, una tea room e una boutique. Spesso al suo interno vengono organizzati eventi e matrimoni.

Come arrivare a Palazzo Parisio

Palazzo Parisio si trova al centro di Naxxar, lungo una delle arterie principali di Malta, perciò è ben collegata ai principali centri dell’isola. Ci sono parecchie linee degli autobus per Naxxar:

  • 31: Bugibba – Valletta
  • 43: Naxxar – Valletta
  • 46 e 260: Gharghur – Valletta
  • 49: Ghadira Bay – Valletta
  • 103: Bidnija – Pembroke
  • 202: Sliema – Rabat
  • 203: Bugibba – Sliema
  • 238: Mgarr – Valletta
  • N12: St. Julian – Birkirkara (notturno attivo il venerdì e il sabato)

Orario di apertura

Palazzo Parisio è aperto dal lunedì alla domenica dalle 9:00 alle 18:00 (l’ultimo ingresso è alle 17:30). Il palazzo rimane chiuso durante le feste comandate.

Ingresso

Il costo dell’ingresso per Palazzo Parisio e per i giardini è di 9,00 € per gli adulti e di 4,50 € per i bambini dai 5 ai 15 anni; i bambini sotto i 5 anni entrano gratis.

L’ingresso ai soli giardini è di 6,00 € per gli adulti.

Naxxar

Situata nella zona centro settentrionale di Malta, Naxxar è una delle città più grandi dell’isola. Vi sono diverse teorie riguardo l’etimologia del toponimo, una tra le ipotesi più accreditate è la connessione tra il nome Naxxar con Nassar (Nasra) che significa “conversione al Cristianesimo”. Infatti, secondo la tradizione, il nome è legato all’arrivo di San Paolo e alla conversione al cristianesimo. Si racconta che la popolazione della zona era tra i primi ad aiutare i naufraghi tra cui proprio l’apostolo dopo il naufragio sull’isola. La leggenda narra che il santo si fermò a pregare qui durante il viaggio verso Rabat, convertendo gli abitanti del villaggio. Probabilmente, quindi, la comunità di Naxxar è stata la prima ad abbracciare il cristianesimo, come confermerebbe il motto della città, Prior credidi, ovvero “i primi a credere”.

L’area di Naxxar si è ampliata notevolmente nel corso degli ultimi decenni, ed il centro storico, l’antico nucleo cittadino, contrasta con la più moderna periferia. Le attrazioni principali sono la chiesa parrocchiale dedicata alla natività della Vergine Maria e Palazzo Parisio. Vi consigliamo una passeggiata nelle vecchie vie di Naxxar, nell’area attorno alla piazza principale, per scoprire gli antichi edifici che si affacciano nelle viette strette e lastricate, rimasti così com’erano secoli fa.

Chiesa parrocchiale della Natività della Vergine

La chiesa parrocchiale di Naxxar, dedicata alla natività della Vergine Maria, si trova nella piazza principale ed è stata edificata nella prima metà del XVII secolo. La facciata è stata realizzata in stile gotico, con una porta d’ingresso monumentale in bronzo. Gli interni sono riccamente decorati e l’attrazione principale è la Nascita della Madonna di Mattia Preti.

Dove mangiare a Naxxar

Troverete svariati snack bar e ristoranti a Naxxar, specialmente nelle zone di più recente costruzione e nei dintorni della piazza principale. Lungo Triq Santa Lucija, vicino alla chiesa parrocchiale e a Palazzo Parisio, si trova il locale The Old Charm, ricavato da una vecchia casa coloniale. Dell’antica costruzione, il ristorante mantiene le mura e l’aria di intimità: è infatti un locale tranquillo dove godersi una cena fra amici o un’uscita romantica. La cucina propone un menù che unisce la tradizione mediterranea a quella indiana. Per gli amanti del vino questo posto è perfetto per provare qualche produzione locale. Spesso le cene sono accompagnate da musica dal vivo. Il costo medio a persona si aggira attorno ai 20 €.

Un altro ristorante non molto distante dalla piazza principale è il Cellini Wine and Dine. Il locale prende il nome dall’artista che ha realizzato il portone della chiesa parrocchiale. Il Cellini è ben curato e il personale qualificato vi saprà esporre la fornita lista dei vini. Il menù propone i piatti tipici della cucina mediterranea, con un occhio di riguardo per le specialità maltesi. Il costo medio a persona si aggira attorno ai 25 €.

Lungo Labour Avenue troverete lo Yue Bistro che fa parte di un più ampio comprensorio dedicato al benessere psicofisico (vi sono una palestra ed una piscina).Llo Yue Bistro è un locale moderno, incentrato sulla cucina salutare, con ingredienti biologici e freschi. Il menù, curato anche da nutrizionisti, propone i tipici piatti mediterranei e portate più leggere e salutari. Il costo per un pasto completo è di circa 20 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *