Home > Cosa vedere > La Casa Storica del Gran Castello a Gozo
esposizione al piano terra della Casa Storica del Gran Castello, nella Cittadella a Victoria

La Casa Storica del Gran Castello a Gozo

La Casa Storica del Gran Castello (in inglese Gran Castello Historic House) è un complesso di case adibite a museo, ospitato all’interno della Cittadella di Victoria, a Gozo. Si tratta di un vero e proprio museo del folklore maltese – infatti era questo il suo vecchio nome – adibito ad esporre testimonianze del passato recente di Gozo. Le case, anticamente di famiglie nobili e risalenti agli inizi del XVI secolo, sono state accorpate in un unico complesso, offrendo uno sguardo d’insieme sull’artigianato, i mestieri e le tradizioni gozitane, alcuni dei quali non ancora scomparsi.

Sezione antichi mestieri

La prima sezione della Casa Storica – grosso modo corrispondente le sale al piano terra – ospita l’esposizione di reperti legati ad antichi mestieri, quali principalmente l’agricoltura e la carpenteria; tra gli strumenti tradizionali vedrete falci, forche, pale e aratri. Sempre legati al settore agricolo, troverete un esposizione di mulini e di macine, con una ricostruzione fedele dell’interno di un mulino.

macina nella Casa Storica del Gran Castello, a Victoria
la macina ospitata nella Casa Storica

Nel piano terra del museo si trova anche una sezione dedicata a strumenti appartenuti a carpentieri e fabbri. Altri oggetti esposti riguardano la misurazione del grano e dei liquidi, con antichi pesi e bilance.

Sezione folklore

sale al priimo piano della Casa Stoorica del Gran Castello, a Victoria

La seconda sezione invece è dedicata alla cultura tipica maltese: è un percorso fatto per immergersi nelle tradizioni del luogo, dando ampio spazio alla profonda religiosità maltese, e ai costumi tradizionali con relativi metodi di produzione. Curiosa è la collezione di chiese in miniatura: la realizzazione di questi piccoli edifici è ancora in vita nell’isola, ed è correlata alla tradizione del presepe natalizio. Si tratta di oggetti finemente lavorati, riprodotti con pazienza e maestria. Un’altra testimonianza delle tradizioni religiose di Gozo, è la collezione di oggetti ex voto.

Sezione artigianato

Salendo al primo piano, vedrete esposti una serie di oggetti relativi all’artigianato locale. Molti di questi reperti riguardano la lavorazione di tessuti, di merletti e del cotone, come ad esempio sgranatrici e filatoi. La mostra si conclude con una piccola sezione dedicata alla pesca e a come veniva svolto questo mestiere nei secoli scorsi, mostrando alcune bellissime nasse di vimini.

collezione di nasse all'interno della Casa Storica del Gran Castello, a Victoria
collezione di nasse in vimini

Informazioni utili

Trattandosi di un complesso di edifici storici, l’accessibilità per i diversamente abili è praticamente nulla: anche con dei passeggini salire e scendere tutte le scale che collegano i vari ambienti è abbastanza problematico.

Orario di apertura

Il Museo del Folklore è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00 (l’ultimo ingresso è alle 16:30). Il museo resta chiuso il 24, 25 e 31 dicembre, il primo gennaio e il Venerdì Santo.

Ingresso

Il biglietto d’ingresso è unico per tutti i tre musei della Cittadella, oltre che per le vecchie prigioni, e costa 5 € per gli adulti, 3,50 € per i ragazzi dai 12 ai 17 anni e per i maggiori di 60 anni, 2,50 € per i bambini dai 6 agli 11 anni. L’accesso è gratuito per i bambini fino ai 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *